Il primo ricordo che abbiamo di Ignazio Boschetto – buon compleanno!

Suzana (Mari Russu): Ignazio 🙂
Ignazio - O sole mioLa prima volta che ti ho visto stavo guardando il video di “O sole mio”, il primo, registrato a Taormina. Immediatamente la tua birichina faccia d’angelo ha catturato la mia attenzione, ma ancor di più ho notato la gioia che tu condividevi cantando. Conoscevo la tua voce già da un anno quando è successo quanto racconto, ma soltanto la voce. È stato straordinario vedere per la prima volta il proprietario della voce che soleva dirmi: Alzati ora! Non puoi mollare! E l’alzarsi non coinvolgeva soltanto i sentimenti, ma anche il sostegno per superare uno stato fisico. E da allora sto imparando ad ammirare a te.

Il potere della musica è il potere dei sentimenti che la musica è in grado di risvegliare e muovere. L’amore si muove perché esiste la musica. E tu, Ignà, sei musica in tutti i sensi. Tu non sei il “funny man” de Il Volo come leggo ovunque, a dispetto del tuo unico e pronto senso dell’umorismo. (Scherzando diciamo la verità)
Ignazio Boschetto - Marostica 2015Secondo me, sei un punto di libertà per Il Volo. Perchè tu sei intrinsicamente libero, nel senso più ampio del termine. E anche nel senso più bello, perchè usi la tua libertà considerando i bisogni e i limiti delle persone che vivono con te. Forse questa è la migliore espressione d’amore che uno possa dare.

E libertà significa vita e passione, significa la vita che pulsa nelle vene e fa “risollevare” le persone. La passione di chi non rifiuta le emozioni, ma accetta gioia e tristezza; di chi vive ciò che è necessario vivere con coraggio. Libertà, vita e passione che scorrono quando canti e in quello che scrivi e che inevitabilmente si trasformerà in musica. Ignazio, è un privilegio nonchè gioia immensa averti nella mia vita per un altro anno.

TLUC 2009 - 5 ep

Ignazio Boschetto


Martina: La mia storia comincia nel tardo 2008, quando una mia amica aveva guardato la prima edizione di Ti Lascio una Canzone e aveva voluto a tutti i costi comprare il CD. Abbiamo sempre condiviso le stesse passioni, così mi ha convinto a guardare la seconda edizione, per poterla commentare insieme. Nessuno sapeva che avremmo assistito ai primi passi de Il Volo.

Quell’anno partecipavano anche concorrenti dell’edizione precedente e tra loro figurava Gabriele Tufi, grande cotta della mia amica. Quanto vi sto per raccontare ora mi è tornato in mente solo lo scorso febbraio, come un sussulto, quando ho rivisto per caso il video: era la puntata finale, Gabriele e Ignazio stavano per cantare Perdere l’amore.

Verona 2015

Verona 2015

La stavamo guardando in tante, tutte femmine, tutte istruite dalla mia amica che ci voleva convincere della (vera, niente da dire) bellezza della sua cotta. Hanno iniziato a cantare e ricordo di essermi scordata come si respirava: quel ragazzo che diceva lei era bello, sì, ma Ignazio aveva una voce piena, dolce, da brividi; era cicciottello e aveva i capelli a caschetto con una frangia improbabile, ma aveva un sorriso che scioglieva i ghiacciai e delle fossette spettacolari. In più, mi faceva ridere, era simpatico. Quando mi sono risvegliata dalla trance e mi hanno chiesto cosa pensassi di Gabriele, ho risposto:

“vi dirò, a me piace l’altro”.

Era maggio 2009. Avevo 13 anni e 5 mesi e avevo già capito tutto della vita.

In seguito ho perso le tracce de Il Volo (allora si chiamavano “Il Trio”), per poi ritrovarli come ospiti speciali a Sanremo 2010, a cantare in onore della regina Rania di Giordania, sono fuggiti in America, ritornati per i Wind Music Awards all’Arena di Verona nel 2011, nel 2012 per l’apertura della stagione lirica sempre a Verona (Piero aveva le orecchie nuove di zecca!). Sono stata sostanzialmente una fan tutta italiana, che li riscopriva ogni volta che accendeva la televisione e li vedeva in qualche programma pensando: «ma guarda un po’, sono i tre ragazzi di Ti Lascio una Canzone, come sono cambiati! Sono sempre più bravi!» poi la mia memoria si azzerava e ricominciavo da capo.
Il Volo Porta a Porta 2013-2014Almeno fino al momento in cui, il giorno dopo il mio diciottesimo compleanno, non sono apparsi per la prima volta a Porta a Porta e poi ancora a giugno 2014 e a novembre 2014. Lì è stato il momento in cui ho deciso che avrei ceduto alla pigrizia e li avrei cercati bene su YouTube, non aspettandomi certo che sarei stata travolta da una tale quantità di video internazionali. A novembre 2014 ho deciso che non li avrei persi mai più di vista, e ammetto che la prima cosa che ho pensato guardando uno dei video più recenti in quel periodo è stato: «che fine ha fatto il ragazzo cicciottello?!» figuratevi la mia faccia nello scoprire che, in fondo, già alla tenera età di 13 anni avevo la vista lunga. Mi sono fatta i complimenti da sola.

Di recente a La Vita in Diretta hanno rivelato che nel 2009 Ignazio corteggiava tutte le ragazze di Ti Lascio una Canzone. La mia domanda è stata: dove ero io quando lui corteggiava tutte le ragazze, maledetta me?

 

The first memory we have of Ignazio Boschetto – Happy Birthday!

Suzana (Mari Russu): Ignazio 🙂
Ignazio - O sole mioThe first time I saw you I was watching the video of “O sole mio”, the first, recorded in Taormina. Immediately your naughty angel face drew my attention, but even more I noticed the joy that you shared singing. I’ve already known your voice since almost an year when this occurred, but only the voice. It was amazing to see for the first time the owner of the voice that used to say me: Rise now! You can not give up! And this “rise” did not involve only feelings, but also a physical overcoming boost. And since then I am learning to admire you.

The power of the music is the power of the feelings that music is able to awaken and move. L’amore si muove because music exists. And you, Ignà, are music in all the senses. You are not Il Volo’s “funny man” as I read everywhere, in spite of your unique and quick sense of humour. (kidding we say the truth 😛 ).

Ignazio Boschetto - Marostica 2015In my opinion, you are a way of freedom for Il Volo. Because you are intrinsically free, on the widest sense of the word. And on the most beautiful sense too, because you use your freedom considering the needs and limits of those who live with you. Maybe this is the best expression of love one can give.

And freedom is life and passion, is the the life that pulses in the veins and makes people “raise”. The passion of those who do not reject the emotions, of those who accept the joy and the sadness, of those who live with courage what is needed to live. Freedom, life and passion that flow when you sing and in what you write and that will inevitably turn into music. Ignazio, it is a privilege and a great joy to have you in my life for another year.


TLUC 2009 - 5 ep

Ignazio Boschetto

Martina: My story begins in late 2008, when one of my friends after having seen the first edition of Ti Lascio Una Canzone had wanted to buy the CD so badly. We have always shared the same passions, so she convinced me to watch the second edition of the program, to comment the episodes together. We ignored that we were about to witness Il Volo’s first steps.

That year among the competitors there were also boys and girls from the previous edition and one of them was Gabriele Tufi – my friend had a big crush on him. What I will tell you is something that came to my mind suddenly, last February, like a jump, when I ran over that video: it was the final episode and Gabriele and Ignazio were about to sing Perdere l’amore.

Verona 2015

Verona 2015

That evening many people watched the episode with us: there were only girls and my friend wanted to convince us of the (real, nothing to say) beauty of her crush. Gabriele and Ignazio started to sing and I remember I forgot how to breathe: the guy my friend liked was handsome, yes, but Ignazio had a full, sweet, surprising voice; he was chubby and had an improbable bangs, but his smile melted the glaciers and his dimples were wonderful. In addition, he have always made me laugh and was really funny and nice. So, when I woke up from my trance and my friends asked me what I thought about Gabriele, I answered:

“I’ll tell you, I like the other one”.

It was May 2009. I was 13 and five months and I had already life all figured out.

Soon after that I lost The Trio’a trails (The Trio was the former name of Il Volo), and then I found them again performing as special guest in Sanremo 2010 in front of Queen Rania of Jordan. Then they slipped away in America and came back to Italy for the Wind Music Awards in 2011, then another time in Verona for the opening of the opera season at the Arena (Piero showed off his brand new ears!). I had been a typically Italian fan who discovered them every time she switched the television on and saw them in some program, thinking: «oh, look at those guys! They are the three boys of Ti Lascio una Canzone, look how they changed! They are every year more talented!» then my memory faded and I started that circle once again.

Il Volo Porta a Porta 2013-2014…Until the moment I saw them hosted in Porta a Porta for the first time, it was the day after my eighteenth birthday. Then they came back to Vespa in June and November 2014: that was the day I decided to yield myself to idleness and search “Il Volo” on YouTube; without expecting all those international videos. I’ve also decided that I would never lost their trails again. And I admit that the first thing I thought seeing one of the recent videos was: «what happened to the chubby boy?!» imagine my face when I discovered that at the tender age of 13 I had been longsighted. I complimented myself.

Recently on La Vita in Diretta was revealed that Ignazio in 2009 pursued all the girls of Ti Lascio una Canzone. My question was: where was I when he pursued all the girls, damn me?

 

Il Volo link & notizie del 18 Aprile 2015

Il Volo at the Strawberry Fields MemorialBuongiorno! E Il Volo a New York insieme allo “zio” Bruno Vespa continua a filmare ed esibirsi; tutto per lo special di Porta a Porta (o anche per altri) che sarà trasmesso a Giugno, secondo una notizia diffusa dalle persone presenti. Partendo dal Central Park e arrivando alla pizzeria “Ribalta Pizza” insieme al team di I-Italy, sicuramente staranno incantando New York.

:: Iniziamo le notizie con 3 ragazzi che incantano il pubblico di un programma TV, un piccolo sguardo al passato. Esattamente Sabato 18 Aprile di sei anni fa veniva mandata in onda la diretta della terza puntata di Ti Lascio Una Canzone seconda edizione. Ricordiamo il momento in cui Gianluca Ginoble ha vinto ancoraIl Volo, intesi come Piero, Ignazio e Gianluca insieme, non esisteva ancora. La puntata fu trasmessa live il Sabato e il Lunedì successivo i ragazzi ricevettero la canzone da interpretare la volta successiva. Stavano per ricevere via posta l’informazione che il Sabato seguente avrebbero dovuto esibirsi in trio. Il resto è storia.

—–

:: Ieri sera I-Italy ha condiviso su Facebook foto de Il Volo che si esibiva al locale di New York Pizza Ribalta, filmati dalle telecamere di Porta a Porta. Lavori in corso per quello speciale che darà lustro agli Italiani che hanno avuto successo all’estero.

* video di Rosario Procino

:: La città di Locarno, in Svizzera, è pronta per ricevere il concerto de Il Volo il 12 Giugno 2015. Leggete l’articolo pubblicato da Lago Maggiore Locarno: il 12 Giugno il concerto de ‘Il Volo’ (18 Aprile 2015, in italiano)

Il Volo links & news for April 18, 2015

Il Volo at the Strawberry Fields MemorialBuongiorno! And Il Volo continues in New York with ‘zio’ Bruno Vespa filming, performing, all for the special of Porta a Porta (or more) that will be aired on June, according to people who was there. From the Central Park to the Ribalta Pizza with the team of I-Italy, for sure they are enchanting New York.

:: But let’s begin the news with 3 boys enchanting the audience of a TV show, a throwback. Six years ago, in this same day took place the 3rd episode of Ti Lascio Una Canzone 2nd edition Let’s remember when on Ti Lascio Una Canzone 2009, 3rd episode – Gianluca Ginoble won again! Il Volo, I mean Piero, Ignazio and Gianluca together, still did not exist. The TV show was aired on Saturday like today and on Monday they received the song to sing on the other Saturday. They were about to receive the information that on the next episode they must sing together and the rest we know.

:: Last night I-Italy published on facebook photos of Il Volo performing and filming at Pizza Ribalta in New York. Work in progress for the special that will highlight Italian people who succeed abroad.

* video by Rosario Procino

:: Locarno, Switzerland are ready for the Il Volo concert on June 12, 2015. Read the report published by Lago Maggiore Locarno: il 12 Giugno il concerto de ‘Il Volo’ (April 18, 2015 in Italian)

Il Volo – when everything started – #throwback

Ti Lascio Una CanzoneToday is traditionally a #throwback day 🙂 and we will talk about Ti Lascio Una Canzone and the moment when the seed of Il Volo was planted. Time, space, luck, destiny, everything connected and the magic happened. For those who do not know is an interesting trip to the beginning of Il Volo; for those who know is an opportunity to recall this memories. Follow the links and remember the wonderful moments.

Ti Lascio Una Canzone - Gianluca GinobleThe year was 2009 and, on April 4th, Ti Lascio Una Canzone 2nd edition started on RAI1. The first night was a great success under the leadership of Antonella Clerici and Roberto Cenci. Boys and girls selected of all over Italy enchanted the audience and captivated the television viewers of what would be a memorable edition of the talent show. Three young boys drew the attention of everybody: Gianluca Ginoble, Piero Barone and Ignazio Boschetto. At the end, Ignazio Boschetto received the award of the quality jury and “Il mare calmo della sera”, performed by Gianluca Ginoble was proclaimed the winning song of the first episode of Ti Lascio Una Canzone – second edition.

Ignazio Boschetto TLUC 2009After the great success of the first episode of second edition of Ti Lascio Una Canzone there was a huge expectation for the second episode, which took place on April 11, 2009, once again at Ariston Theater. Ignazio Boschetto won this episode of Ti Lascio Una Canzone 2009, confirming his awesome performance of the first episode.

 

TLUC 2009 - 5 epBut Gianluca Ginoble reacted and at the same Teatro Ariston on April 18, Gianluca Ginoble won again!. Piero Barone and Ignazio Boschetto both also had great performances on the third episode and the audience was divided in the preference between the three male voices that had been considered the best of the show.

 

Piero Barone TLUC 2009The fourth episode came with a surprise. Piero Barone won and the sun shone over Ti Lascio Una Canzone. The sun shone more brightly because the director of the show decided to open the episode with the three best contestants singing together. Piero Barone, Ignazio Boschetto and Gianluca Ginoble sang ‘O Sole Mio and things were never the same again. There were people watching overseas as well!

TLUC 2009

And then we arrived on the fifth episode of Ti Lascio Una Canzone – 2nd edition. There was a great evening with awesome performances, like the song “Torna a Surriento“ performed by Gianluca Ginoble, Piero Barone and Ignazio Boschetto. And the winner were proclaimed Gianluca Ginoble wins Ti Lascio Una Canzone 2009!


video by anglaise992

And soon after Il Volo was born!

References: follow the links

In Portuguese: Continue reading

Il Volo – quando tutto è cominciato – #throwback

Ti Lascio Una CanzoneOggi è tradizionalmente il giorno del #throwback 🙂 e parleremo di Ti Lascio Una Canzone e del momento in cui fu piantato il seme de Il Volo. Tempo, spazio, fortuna, destino, tutto è stato connesso e la magia si è realizzata. Per quelli che non lo conoscono è un viaggio interessante alla scoperta delle origini de Il Volo; per i veterani è un’opportunità di riportare alla mente questi avvenimenti. Seguite i link e ricordate quei momenti meravigliosi.

Ti Lascio Una Canzone - Gianluca GinobleCorreva l’anno 2009 e, il 4 aprile, su RAI1 veniva trasmessa la puntata iniziale della seconda edizione di Ti Lascio Una Canzone. La prima puntata, sotto il timone di Antonella Clerici e Roberto Cenci, è stata un completo successo. Ragazzi e ragazze selezionati da tutta Italia hanno incantato il pubblico e catturato i telespettatori di quella che sarebbe divenuta un’edizione memorabile del talent show. Su tutti, tre giovani ragazzi hanno fatto rivolgere l’attenzione su di sè: Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto. Alla fine della serata, infatti, Ignazio Boschetto ha ricevuto il premio della giuria e “Il mare calmo della sera”, cantata da Gianluca Ginoble, ha vinto la puntata ed è stata ammessa alla finale.

Ignazio Boschetto TLUC 2009Dopo il grande successo del primo episodio della seconda edizione di Ti Lascio Una Canzone vi era una grande aspettativa per la seconda puntata, che si è svolta l’11 aprile, ancora una volta al teatro Ariston. Ignazio Boschetto è risultato il vincitore della serata, confermando il talento emerso durante la stupenda performance della settimana prima.

TLUC 2009 - 5 epMa Gianluca Ginoble ha reagito ed il sabato dopo, 18 aprile, sempre sul palco del Teatro Ariston, ha riportato un’altra vittoria. Di contro, Piero Barone e Ignazio Boschetto hanno riportato grandi performance nella stessa terza puntata; portando così il pubblico a dividersi causa le preferenze nei confronti delle tre voci maschili considerate le migliori dello show.

Piero Barone TLUC 2009La quarta serata è terminata con una sorpresa. Piero Barone ha vinto ed il sole è brillato sopra Ti Lascio Una Canzone. Il sole è risultato ancora più splendente perchè il direttore del programma ha deciso di aprire l’episodio unendo le voci dei tre migliori partecipanti del talent. Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble hanno cantato ‘O Sole Mio e da allora niente è stato più come prima. Hanno richiamato sul programma addirittura l’attenzione di persone oltreoceano, che hanno iniziato a guardare Ti Lascio Una Canzone!

TLUC 2009

Siamo così giunti al quinto episodio, una grande serata ricca di performance meravigliose, come la canzone “Torna a Surriento“ cantata da Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto. Ma le emozioni non sono finite lì! Essendo l’ultima puntata, è stato proclamato il vincitore assoluto della seconda edizione… Gianluca Ginoble!


video by anglaise992

E poco dopo è nato il Volo. Il resto, lasciateci dire, è storia.

Fonti: cliccate sui link; in fondo ad ogni articolo sono riportati i siti da cui abbiamo tratto ed adattato le notizie

Tradotto dall’inglese – articolo originale qui, autore: Mari Russu.

Piero Barone vince e il sole splende sopra il quarto episodio di “Ti Lascio una Canzone”

Traduzione dall’articolo scritto da Mari Russu – Piero Barone wins and the sun shines over Ti Lascio Una Canzone 4th episode

Piero Barone TLUC 2009La settimana è trascorsa con l’attesa dell’esibizione di Alessandra Amoroso a Ti Lascio una Canzone. La presenza confermata di Alessandra, vincitrice dell’ottava edizione di Amici – talent condotto da Maria De Filippi – ha emozionato il pubblico.

In questa puntata Antonella Clerici ha voluto in giuria Amadeus e Simona Izzo e ospitato Enrico Ruggeri, The Priests e, ovviamente, Alessandra Amoroso.

Piero Barone, Ignazio Boschetto Barone, Boschetto and Ginoblee Gianluca Ginoble, le voci migliori di Ti Lascio Una Canzone 2009, hanno aperto la puntata cantando “O’ Sole Mio“, grande canzone della tradizione italiana, sorprendendo e meravigliando chiunque in tutto il mondo. La superba performance è terminata con una standing ovation.

:: Guardateli cantare O’ Sole Mio su RAI 1

La serata è proseguita con le meravigliose esibizioni dei concorrenti: Ignazio Boschetto ha cantato “E’ la mia vita” e Gianluca Ginoble “L’abitudine“, duettando con Sara Pischedda. In seguito vi è stato un altro momento di alto livello: Piero Barone ha portato “Un amore cosi grande” di Guido Maria Ferilli. Un’esecuzione da pelle d’oca che ha scatenato un applauso scrosciante da parte di tutto il pubblico.

Degna di nota anche l’esibizione di Alessandra Amoroso, che ha ricevuto un premio inaspettato: il Disco di Platino conferito al suo EP “Stupida”. La puntata è terminata con la vittoria di Piero Barone e della canzone “Un amore così grande”; il premio della giuria è stato invece assegnato a Veronica Liberati.

Galleria fotografica

Fonti

:: Ti lascio una canzone 2009: quarta puntata del 25/04/09. Ospite Alessandra Amoroso.Vince Piero Barone. A Veronica Liberati il premio della critica – su Scavicchia la Notizia
:: Ti Lascio Una Canzone – II edizione – su RAI TV
:: Ti Lascio Una Canzone – su Wikipedia (italiano)

* Le foto sono screenshot del video

Piero Barone wins and the sun shines over Ti Lascio Una Canzone 4th episode

Piero Barone TLUC 2009The week ran under the expectation of Alessandra Amoroso’s performance on Ti Lascio Una Canzone. The so-announced appearance of the winner of Amici 8ed – the reality show hosted by Maria De Filippi – thrilled the audience.

On this episode, Antonella Clerici received Amadeus and Simona Izzo for the jury, and as guests Enrico Ruggeri, The Priests and, of course, Alessandra Amoroso.

Barone, Boschetto and Ginoble

Piero Barone, Ignazio Boschetto and Gianluca Ginoble, the best voices of Ti Lascio Una Canzone 2009, opened the evening singing “O’ Sole Mio“, great tradition of Italian music, surprising and amazing people all over. The magnificent performance ended with a standing ovation.

:: Watch they singing O’ Sole Mio on RAI1

The evening has continued with great presentations by the contestants. Ignazio Boschetto sang “E’ la mia vita” and Gianluca Ginoble sang “L’abitudine“, in a beautiful duet with Sara Pischedda. Then, one more high-level moment: Piero Barone performed “Un amore cosi grande” by Guido Maria Ferilli. A terrific performance that drew huge applause from the audience.

Another highlight was the performance of Alessandra Amoroso. The singer received an unexpected award: a Platinum Disk by the sales of her EP “Stupida”. The episode ended with the victory of Piero Barone and “Un amore cosi grande”. The jury award went to Veronica Liberati.

Photo gallery

article by Mari Russu

References

:: Ti lascio una canzone 2009: quarta puntata del 25/04/09. Ospite Alessandra Amoroso.Vince Piero Barone. A Veronica Liberati il premio della critica – on Scavicchia la Notizia
:: Ti Lascio Una Canzone – II edizione – on RAI TV (in Italian)
:: Ti Lascio Una Canzone – on Wikipedia (in Italian)

* Photos: screenshots of the videos
** published on May 25, 2014.

Ti Lascio Una Canzone 2009, terza puntata – Gianluca Ginoble ha vinto ancora!

090418gg1Teatro Ariston, 18 Aprile 2009, una serata emozionante per Ti Lascio Una Canzone, il talent show di RAI 1. I concorrenti, ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, hanno acquisito maggiore sicurezza durante le esibizioni. Si conoscono meglio e hanno imparato a lavorare insieme e, a parte questo, impareranno sicuramente qualcosa da questa splendida esperienza che stanno vivendo.

Antonella Clerici è ancora la regina del Sabato sera, portando Ti Lascio Una Canzone in cima alle classifiche. Il talento dei giovani partecipanti è la chiave di questo successo, ovviamente. In questo episodio abbiamo visto Billy Costacurta e Anna Falchi insieme a Claudio Cecchetto e Barbara de Rossi nella giuria. Gli ospiti della puntata: Bianca Ryan, la vincitrice di America’s Got Talent 2006, Fausto Leali e Karima.

090418ib2

Ignazio Boschetto è stato il primo ad esibirsi e ha fatto un ottimo lavoro con “Il Mondo” di Jimmy Fontana. Degne di nota anche le esibizioni di Piero Barone e Luigi Fronte. Gianluca Ginoble ancora una volta ha incantato il pubblico con la sua voce vellutata, cantando “La luna che non c’è” di Andrea Bocelli.

Un momento molto carino ci è stato regalato dalle graziosissime bambine che hanno cantano “Dancing Queen” degli ABBA e l’allegria era davvero contagiosa quando Veronica Liberati e Micaela Foti hanno duettato con la canzone “Primavera”. Alla fine della serata, Luigi Fronte, che ha cantato “Tanto pe’ cantà“, ha ricevuto il Premio della Critica e Gianluca Ginoble ha vinto la puntata con il brano “La luna che non c’è”.


video di arwenmzt

Galleria fotografica

articolo originale di Mari Russu

Fonti

:: Ti lascio una canzone 2009: terza puntata del 18/04/09. Premio della critica a Luigi Fronte, vince la serata l’incredibile Gianluca Ginoble – su Scavicchia la Notizia
:: Ti Lascio Una Canzone – II edizione – su RAI TV (in Italiano)
:: Ti Lascio Una Canzone – su Wikipedia (in Italiano)

* Le foto sono state catturate dal video