Il Volo @ Amici: three voices rendition of “My Way” delights our Easter Eve / la versione a tre voci di “My Way” rallegra la nostra Vigilia di Pasqua

il volo amici 2017On Easter Eve 2017, Saturday, April 15th Il Volo opened the fourth episode of the Italian talent show “Amici di Maria de Filippi”, aired on Canale 5.
The guys sang the American standard “My Way” as soundtrack of a dancing performance and competition.
For the first time, Ignazio joined Gianluca and Piero in a three voices rendition that left us totally speechless…
During their appearance at House Party on last December 18th, 2016 this song had already been sung together with Mario Biondi in a 4 voices ensemble. But we must admit we loved this one the most!
While greeting the audience, Piero said they are about to start a 25-concert Italian tour. We are very curious to know which will be the missing ones!

Sabato 15 aprile 2017, Vigilia di Pasqua, Il Volo ha aperto la quarta puntata del talent show italiano “Amici di Maria de Filippi”, trasmesso da Canale 5.
I ragazzi hanno cantato il classico americano “My Way” come colonna sonora di una esibizione e competizione di ballo.
Per la prima volta, Ignazio si è unito a Gianluca e Piero in una versione a tre voci che ci ha lasciato assolutamente senza parole…
Durante la loro apparizione ad House Party del 18 dicembre 2016, questa canzone era già stata cantata insieme a Mario Biondi in una ensemble a 4 voci. Ma dobbiamo ammettere che questa ci è piaciuta molto di più!
Nel salutare il pubblico, Piero ha detto che stanno per iniziare un tour italiano di 25 concerti. Siamo molto curiosi di conoscere quali saranno le date mancanti!

Continue reading

September 2016 – Settembre 2016: Il Volo & Billboard

il-volo-sept-2016-billboard

Credits: Billboard

In this past week something amazing happened to Il Volo: the most prestigious music magazine in the world – Billboard – has talked twice about our favorite trio.
We are glad to share these 2 articles and the Italian translation:
:: Il Volo Covers The Three Tenors’ Version of ‘My Way’: Exclusive Premiere by Gary Graff (September 14th, 2016 in English)
:: Watch ‘America’s Got Talent’ Opera Singer Laura Bretan Perform with Il Volo by Michele Amabile Angermiller (September 15th, 2016 in English)
Congratulations Ignazio, Piero and Gianluca! – Read in English.

In quest’ultima settimana è successo qualcosa di fantastico per Il Volo: la più prestigiosa rivista di musica del mondo – Billboard – ha parlato due volte del nostro trio preferito.
Siamo felici di condividere questi 2 articoli e la traduzione in Italiano:
:: Il Volo Covers The Three Tenors’ Version of ‘My Way’: Exclusive Premiere di Gary Graff (14 settembre 2016 in inglese)
:: Watch ‘America’s Got Talent’ Opera Singer Laura Bretan Perform with Il Volo di Michele Amabile Angermiller (15 settembre 2016 in inglese)
Congratulazioni Ignazio, Piero e Gianluca! – Leggi in Italiano.
Continue reading

The Puccini Festival ends with #TorredelLagoGrandeAmore

photo by Il Volo

The evening arrived again on the placid lake, in Viareggio. Torre del Lago was lighted up for welcoming the last concert of the Puccini Festival, the concert which was also the second sold out of Il Volo in that place. The people who came there couldn’t avoid to notice the general atmosphere that ran into every person, who had dinner or waited to sit in his place. Everyone was thrilled, happy; they laughed while the final rehearsals lulled them. The chords of Grande Amore echoed in the air, and soon the audience was invited to sit.

The intro of Grande Amore opened the night, like a pleasant habitude beginning in Locarno. Soon after, Piero, Ignazio and Gianluca walked the stage to start their last date in Tuscany: they would love to introduce the concert in a serious way, but Il Volo is young and all of them have a very strong personality. Because of that, while Piero was talking, Ignazio interrupted him to say: «I would like to apologize with you all, because I forgot my belt another time. So I will pull my trousers up all the time». He referred to the date in Chieti – when Gianluca told Ignazio off because he has fought for three hours with his suit.

Il Volo - Museo Puccini

Il Volo e Simonetta Puccini

Even if the impact with Puccini’s aura has happened the day before, on August 12th, it could be easily seen the emotion on the faces of the trio; most of all on Piero’s, who would have again the honour and duty to sing the aria E Lucevan le Stelle from Tosca. Besides, Il Volo’s two concerts were part of the Puccini Festival, and every part of nature and every corner scream his name. On August 13th, in the morning, Il Volo has visited Puccini Home Museum and has met his granddaughter, who guided them into the rooms.
Therefore, anxiety was palpable when the moment of E Lucevan le Stelle came. However, at the end of the aria Piero dissolved all his tension with a smile and was moved by the long standing ovation. The audience stood up to clap Gianluca’s solo Can’t help falling in love and Ignazio’s Memory too, and even after the famous duets. The duets are the newness of this tour, they are different but unique in their own kind, and they were born by the brilliant idea of melting two voices together to make the songs richer.
My Way, Unchained Melody, Core ‘ngrato… this idea was really appreciated by the fans in all over the world.
Continue reading

Il Festival di Puccini si chiude con #TorredelLagoGrandeAmore

photo by Il Volo

Cala di nuovo la sera sul lago, placido, di Viareggio.
Torre del Lago è illuminata a festa per accogliere l’ultimo concerto del Festival di Puccini, nonché seconda data sold out de Il Volo. Chi arriva, non può non notare la generale atmosfera che corre tra le persone, che cenano o aspettano di sedersi nei posti prenotati, emozionati, allegri, ridanciani, cullati dalle ultime prove generali. Le note risuonano nell’aria, presto il pubblico viene invitato a prendere posto.

L’intro di Grande Amore apre il concerto, come una piacevole abitudine iniziata a Locarno. Ecco che entrano Piero, Ignazio e Gianluca per dare avvio all’ultima serata toscana: la presentazione vorrebbe essere seria, ma i ragazzi de Il Volo sono giovani e dotati di tre spiccate personalità. Infatti, mentre Piero parla, Ignazio prende parola: «Io invece volevo scusarmi, perché ho dimenticato di nuovo la cintura e quindi mi vedrete tirare su i pantaloni tutta la sera». Si riferisce al concerto di Chieti, nel quale era stato rimproverato da Gianluca perché aveva litigato per tre ore con il suo completo troppo largo.

Il Volo - Museo Puccini

Il Volo e Simonetta Puccini

Anche se l’impatto con l’aura di Puccini è avvenuto il giorno prima, si nota l’emozione sui volti dei tre, soprattutto di Piero, colui che avrà l’onere e l’onore di esibirsi nuovamente nell’aria tratta da La Tosca E Lucevan le Stelle, in una festival che porta il suo nome e dove ogni angolo lo ricorda. Nella mattinata del 13 agosto, Il Volo ha visitato la casa museo di Puccini e ha incontrato la nipote, che li ha guidati all’interno.
Pertanto, giunto il momento di E Lucevan le Stelle, la tensione era palpabile: ma al termine dell’aria Piero ha sciolto tutta l’agitazione in un sorriso, commosso dalla lunga standing ovation. Il pubblico si è alzato in piedi ad applaudire anche Can’t help falling in love with you cantata da Gianluca e Memory, interpretata da Ignazio; nonché al momento dei famosi duetti, diversi ma unici nel loro genere, nati dalla geniale intuizione di fondere insieme le voci per rendere più piene le canzoni. My Way, Unchained Melody, Core ‘ngrato… la novità del Grande Amore Tour che è stata davvero apprezzata dai fan di tutto il mondo.
Continue reading

“The Lord of the Stools”, Chieti echoes of music and enjoyable atmosphere

Il Volo in Chieti galleryby Bradamante e Martina Maggi, edited from the texts of Eleonora Braile (Il Volo Abruzzo) and Gabriella Gianforte. Deep thanks, girls, they were very accurate and useful!

On August 9th, 2015 Il Volo performed in the splendid archaeological area of Civitella, Chieti, Abruzzo. That concert was strongly wanted by the baritone Gianluca Ginoble, who is from Abruzzo and desired to sing once in his native region.

The trio was warmly welcomed by the people from Abruzzo and by the huge amount of tourists that were there: more than 4 thousand people attended the concert, seduced and captured by that – it lasts for quite 2 hours and carried the audience in a journey between Italian, Spanish and American masterpieces of music.

Since the early afternoon, fans crowded out of the walls, waiting for the arrival of the three guys. The time that fans passed out of the Amphitheatre was repaid around 6 p.m., when Ignazio arrived to begin the final rehearsals. He stopped to greet fans, doing autographs and photos, but most of all he smiled to everyone – he had one of those smiles that full the hearts. After a few minutes, Piero and Gianluca’s cars came near the Amphitheatre, but they couldn’t stop because Il Volo had to do the sound check and to release interviews and they had little time. In the meantime, the streets near La Civitella crowded more and more, as the time passed. Continue reading

“Il Signore degli Sgabelli”, Chieti risuona di musica e simpatia

Il Volo in Chieti gallerydi Bradamante e Martina Maggi, adattato dai testi di Eleonora Braile (Il Volo Abruzzo) e Gabriella Gianforte. Grazie ragazze, precisissime e utili!

Il 9 agosto 2015, nella splendida area archeologica di Chieti, alla Civitella, Il Volo ha tenuto il concerto fortemente voluto dal membro abruzzese del trio, il baritono Gianluca Ginoble, che desiderava esibirsi per il pubblico della sua terra d’origine.

La risposta degli abruzzesi e dei numerosi turisti è stata calorosa: più di quattromila persone hanno assistito rapite e incantate al concerto, che per circa due ore ha trasportato il pubblico in un viaggio fra classici italiani, spagnoli e americani.

Le fan si sono accalcate fuori dalle mura sin dal pomeriggio, aspettando l’arrivo dei tre ragazzi. Il tempo trascorso fuori dall’Anfiteatro è stato ripagato intorno alle 18, quando Ignazio è arrivato per iniziare le prove generali e non ha esitato un attimo a salutare le persone, concedendo autografi, foto, ma soprattutto sorrisi, di quelli che riempiono il cuore. Dopo alcuni minuti di attesa sono giunte anche le macchine che trasportavano Piero e Gianluca, che tuttavia si sono recati subito in teatro, a causa delle poche ore che li separavano dal concerto e dal soundcheck e le interviste che li attendevano. Nel frattempo le strade intorno a La Civitella si affollavano sempre più, man mano che l’ora dell’apertura dei cancelli si avvicinava. Continue reading

Grande Amore Tour #CerviaGrandeAmore – 18th July, 2015 – second gallery

Gallery

This gallery contains 15 photos.

After the amazing concert in Cervia, emotions are still so strong in our hearts and for that reason we want to share all of this with our readers. We give you these photos and our review: #CerviaGrandeAmore – Review: Cervia … Continue reading

Grande Amore Tour #CerviaGrandeAmore – 18th July, 2015 – gallery

Gallery

This gallery contains 48 photos.

After the amazing concert in Cervia, emotions are still so strong in our hearts and for that reason we want to share all of this with our readers. We give you these photos and our review: #CerviaGrandeAmore – Review: Cervia … Continue reading

#CerviaGrandeAmore – Recensione: Cervia e il bacio de Il Volo / 18 Luglio 2015

di Sara Severi

Il Volo a CerviaUn cielo con poche stelle perché le più luminose sono sul palco. Cervia è stata baciata da Il Volo e dopo questo concerto, non sarà più la stessa. E mi sento di dire che nessuno, dopo aver ascoltato quelle voci, sarà più lo stesso. Un’esperienza del genere ti cambia. E’ troppo intensa, troppo unica. Sono così tante le sensazioni che vorrei descrivere per riuscire a tornare in quella piazza e portarvi con me.

La gente di Piazza Garibaldi ha accolto a braccia aperte Piero, Ignazio e Gianluca. Un grande abbraccio. Il preludio di Grande Amore è maestoso, ma i minuti sono interminabili, sembrano ore, in piazza nessuno può più attendere oltre. E finalmente i ragazzi, uno dopo l’altro, salgono sul palco, sono belli, raggianti, emozionati, generosi come sempre con il loro pubblico, prendono quasi la rincorsa per raggiungerlo, sono pronti a regalare emozioni. E tutte quelle persone sono lì per loro. C’è un costante scambio d’amore e questo sentimento continua a crescere dalla prima nota fino all’ultima di questa meravigliosa serata.

Il concerto è sold out, dentro ma anche fuori la piazza. Sono tante le persone che non sono riuscite ad assicurarsi il biglietto, ma le voci de Il Volo riescono comunque a raggiungerle e scaldare loro il cuore.

Ho adorato che abbiano aperto il concerto con Il Mondo, l’ho trovata una scelta giusta, per ricordare che loro sono partiti da lì, che non sono solo “quelli di Grande Amore”, c’è ben altro alle loro spalle, un grande percorso. In scaletta quindi, un meraviglioso viaggio tra passato e presente delle loro canzoni e io allaccio le cinture.

Mi lascio travolgere da Io che non vivo, Canzone per te, Un amore così grande, tengo gli occhi spalancati, non voglio perdere niente di loro. Ti rendi conto della bellezza che hai davanti, vuoi prendertene cura, è un qualcosa di estremamente prezioso, da proteggere.

Gli assolo mettono in evidenza l’unicità vocale dei ragazzi e la loro incredibile padronanza della voce, sono portentosi, è naturale che insieme diano vita a qualcosa di eccezionale, irripetibile, quello che noi tanto amiamo: Il Volo.

Il Volo a CerviaIn E lucevan le stelle, la voce di Piero si libra sopra di noi e al contempo ti fa scendere nella disperazione più profonda. Ti prende tra le sue braccia e non ti vuole lasciare andare. E quando il canto finisce, anche io penso di non aver amato mai tanto la vita.

La canzone successiva riesce a rincuorarmi, sono ancora così vive le emozioni per l’assolo di Piero, ci ha veramente colpito. Allora lasciamoci portare lontano da Granada. Continue reading

#CerviaGrandeAmore – Review: Cervia and Il Volo’s kiss / July 18th, 2015

by Sara Severi

Il Volo a CerviaA sky with few stars because the brighter are on the stage. Cervia has been kissed by Il Volo and after this concert, will never be the same. And I would say that no one, after listening to these voices, will be the same. That kind of experience changes you. It’s too intense, it’s one in a million. There are so many feelings that I would describe to try to come back in that square and bring you with me.

The people of Piazza Garibaldi have embraced Piero, Ignazio and Gianluca with open arms. A big hug. The Grande Amore’s prelude is majestic, but the minutes are endless, seem like hours, in the square no one can wait any longer. And finally the guys, one after the other, go on stage, they are beautiful, shining, excited, as always generous with their audience, they almost take a run-up to reach them, they are ready to give emotions. And all those people are there for them. There is a constant exchange of love and this feeling continues to grow from the first note to the last one of this wonderful evening.

The concert is sold out, in the square but also outside. There are many people who couldn’t catch a ticket, but the voices of Il Volo manage to reach them anyway and warm their hearts.

I loved that they opened the concert with Il Mondo, I found it a right choice, to remind that they started from there, that they aren’t only “those of Grande Amore“, there is much more behind them, a great path. In the setlist then, a wonderful journey between the past and present of their songs and I buckle my seat belt.

I let myself be overwhelmed by Io che non vivo, Canzone per te, Un amore così grande, I keep my eyes wide open, I won’t miss anything about them. You realize the beauty in front of you, you want to take care of it, it’s something extremely precious, to protect.

Solos highlight the vocal uniquiness of the guys and their incredible mastery of the voice, they are extraordinary, it’s natural that together give life to something outstanding, unrepeatable, what we love so much: Il Volo.

Il Volo a CerviaIn E lucevan le stelle, Piero’s voice soars above us and at the same time makes you fall into the deeper despair. He takes you in his arms and doesn’t want to let you go. When the song ends, I too think that I have never loved life so much.

The next song comforts me, the emotions for the Piero’s solo are still so alive, we’re really impressed. So let us get carried away by Granada. Continue reading