Piero Barone (it)

Piero Barone bioPiero Barone è colui che si potrebbe chiamare un fenomeno. Chiunque guardi le sue esibizioni, in particolare le esibizioni soliste, non avrà mai dubbi riguardo il suo futuro nel campo musicale; sia che scelga di orientarsi verso la musica lirica che di continuare con il pop lirico insieme al gruppo a cui appartiene. Questo è il nostro Piero, uno dei membri de Il Volo insieme ad Ignazio Boschetto (lui e Piero sono i due tenori) e a Gianluca Ginoble, baritono.

È nato a Naro, città sicula in provincia di Agrigento, il 24 Giugno 1993. Suo padre Gaetano è un meccanico e sua madre, Eleonora Ognibene, casalinga. Ha un fratello più grande chiamato Francesco (soprannominato Francis) che studia Filosofia all’Università di Bologna ed una sorella più piccola, Mariagrazia. Piero è cresciuto respirando a pieni polmoni l’ambiente musicale che lo ha circondato fin dall’età di 5 anni: è stato suo nonno Pietro Ognibene a scoprire il suo talento e Piero ricorda in un’intervista del 2010 che suo nonno, cieco da prima che il nipote nascesse, aveva scritto una canzone in dialetto siculo e gli aveva chiesto di eseguirla, rimanendo folgorato dalla sua voce. In quello stesso giorno, aiutato da un amico, Pietro Ognibene registrò Piero mentre cantava Un Amore Così Grande. In una recente intervista il signor Ognibene ha dichiarato che tutti i loro compaesani rimanevano ammaliati dalla voce di Piero e, pertanto, lui aveva preso l’abitudine di farlo salire su un tavolo da usare come palco chiedendogli di cantare. In seguito la famiglia Barone ha aiutato Piero a coltivare il suo dono – il nonno ha contribuito pagandogli lezioni di piano per sei anni.

Carriera

Piero Barone TLUC 2009

Piero Barone 2009

Piero ha iniziato a cantare a scuola e nel coro della chiesa. Per guadagnare dei soldi in più cantava ai matrimoni. Nel 2009, durante il talent show Ti Lascio una Canzone, Antonella Clerici gli ha domandato quali canzoni eseguisse durante i matrimoni, di che genere e durata e quale fosse il momento migliore. Piero ha risposto, scherzando, che la parte migliore arrivava quando lo pagavano 🙂 Quei soldi, frutto dei suoi primi lavori, sono stati usati per aiutare i genitori a pagargli le lezioni di canto.

Proprio come Gianluca e Ignazio, Piero da giovanissimo ha partecipato a molte gare canore e festival musicali locali, riscuotendo un grande successo. È considerato un Tenore Spinto, ovvero un tenore che ha l’abilità di raggiungere facilmente note alte la cui voce ricorda quella di un baritono, ma con un’estensione tenorile. La sua potenza vocale spicca in tutte le esibizioni de Il Volo, grazie alla sua capacità di raggiungere e mantenere le note seguendo la variazione di melodia richiesta dalle canzoni senza aver bisogno di prendere respiro.

Piero Barone 2010Nel 2005, a soli 12 anni, Piero partecipa e vince il Festival Canoro della Città di Vallelunga cantando Un Amore Così Grande, una canzone che sarà sempre associata a quel grande risultato. Per sviluppare il suo talento naturale ha studiato canto con il Maestro Marisa Bonfiglio, fondatrice e direttrice del Coro di voci bianche Piccoli Cantori di Santa Cecilia e Maestro dell’Associazione filarmonica Santa Cecilia. Piero ha frequentato le lezioni alla Scuola di Canto Arcadia di Angela Maniglia, che tutt’ora provvede a formare talenti in Sicilia.

Nell’Agosto 2008 Piero ha vinto il Festival Bruna Bennardo tenutosi a Favara, Sicilia.

Nel 2009 ha partecipato a Ti Lascio una Canzone dividendo il favore del pubblico con altri due concorrenti – Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble – insieme ai quali poco dopo la fine del programma avrebbe formato Il Volo. In un’intervista del 2010 ha dichiarato che partecipare al talent show di RAI 1 è stata un’esperienza straordinaria che gli ha insegnato moltissimo, offrendogli l’opportunità di sviluppare e lanciare il talento de Il Volo. Ha riportato ottimi risultati in ogni esibizione durante il talent show e ha vinto la quarta puntata, ancora una volta portando in scena Un Amore Così Grande. Proprio nella stessa puntata in cui Piero ha vinto, Ignazio e Gianluca si sono esibiti per la prima volta in trio, cantando O’ Sole Mio, canzone in seguito diventata pietra miliare e marchio di fabbrica della carriera de Il Volo.

Fin dal 2009 la sua carriera prosegue in parallelo con Il Volo, anche se a volte si è esibito in solitaria. Nel 2012, vicino alle feste di Natale, ha registrato in Sicilia un video speciale della canzone “Where Do I Begin”, nella quale oltre a cantare suona quattro diversi strumenti musicali. Ha espresso più volte il desiderio di cantare opera in futuro ed è consapevole di dover studiare molto duramente – prende lezioni, insieme ad Ignazio, dal Maestro Sergio Bertocchi a Bologna.

Trivia

Piero Barone bioPiero ama il colore rosso ed i suoi occhiali sono diventati il suo marchio di fabbrica: ne possiede circa 40 paia, di vari modelli e stili, che fino a poco tempo fa portava con sé in una enorme borsa rossa. I suoi preferiti rimangono gli occhiali rossi di Prada, amati anche dai fan. La sua passione per gli occhiali è la ragione per cui la maggior parte delle interazioni tra Piero ed i fan sui social network riguardano questo argomento.

Tra le sue passioni vi sono anche le macchine sportive. Nel 2013 ha comprato una Mini Cooper e, prima di averla, a volte si riprendeva mentre guidava la sua macchina A112 Abarth a Naro.

Piero ama il cibo italiano, ma è intollerante all’aglio, alla cipolla, al glutine, al maiale ed al lattosio. Ha dichiarato che ogni tanto tre ore prima dei concerti mangia il suo piatto preferito: la pasta, meglio se cucinata da suo padre. Durante il tour del 2013 ha fotografato suo padre mentre preparava la pasta e ha condiviso la foto sui social network.

Piero Barone bioHa un personale stile nel vestirsi, di norma casual e più formale in occasione dei concerti. Per un lungo periodo di tempo ha portato al collo una collana con un crocifisso, dono di sua nonna – un ulteriore segno distintivo.

Su una gamba ha un tatuaggio che raffigura un pentagramma con le iniziali dei componenti della sua famiglia e la sua.

Ama danzare e trascorre molto tempo in riva al mare per sport o relax.

Tra i suoi artisti preferiti si annovera un gruppo molto eclettico, ma i due più menzionati sono Luciano Pavarotti e Placido Domingo.

Ignazio e Gianluca affermano che è il più pazzo del gruppo ma, allo stesso tempo, è anche professionale, serio e perfezionista, vorrebbe che tutte le cose venissero eseguite correttamente. Per questo gli altri due lo hanno soprannominato “quello testardo”.

Piero Barone bioPiero Barone è un giovane uomo che coltiva la sua spiritualità. Cattolico praticante, quando si trova in Sicilia non perde mai una messa domenicale nella Chiesa di Sant’Erasmo e si sta preparando per ricevere la Santa Cresima (Aprile 2014). Il 12 Febbraio 2014 il Volo è stato ricevuto da Papa Francesco ed è stato emozionante vedere la sua emozione palpabile.

Per saperne di più: Piero Barone – Trivia

Piero è un bellissimo, simpatico, sensibile, carismatico giovane uomo in salute. Un giovane uomo che possiede un talento raro: una voce potente e pulita e la capacità di fornire interpretazioni emozionanti e da togliere il fiato. Si potrebbero aggiungere altri aggettivi per descriverlo, facilmente deducibili dai suoi comportamenti, dai suoi valori valori, dalla sua gentilezza ed umiltà. Piero è da ammirare sotto ogni aspetto.

:: di Suzana Gutierrez, tradotto da Martina Maggi
:: Ricerche: All About Il Volo Team
:: Pubblicato in inglese il 24 giugno 2014, tradotto italiano il 15 marzo 2015, aggiornato (foto) 16 novembre 2015
:: Crediti sulle foto
:: Questo testo è in via di sviluppo e sarà aggiornato ogni volta che Piero ce lo permetterà e che riusciremo a catalogare eventi precedenti al 2009.
:: Fonti: nel testo sono presenti i link dove è stato possibile inserirli.
:: Per una straordinaria esperienza di Il Volo – il loro libro: Il Volo – un’avventura straordinaria. (Ed Rizzoli)

4 thoughts on “Piero Barone (it)

  1. Wonderful article!!! Thanks for sharing!!! My grandmothers maiden name is Maggi! So Martina Maggi and I are probably related!!! ❤️❤️❤️

    • Hi! Thank you, darling!:)
      Really?? Oh, maybe we are…who knows? 😀
      ❤ ❤
      Thanks for supporting us and Il Volo

  2. come conosciuto ed arrivata ad amare il volo…. vivo a goldach, san gallo, svizzera
    mai seguito ti lascio una canzone, ma il nome piero l’ho sentivo dire, ogni volta che vedevo, da una zia che diceva; sai che c’é un ragazzino in tv che assomiglia tantissimo a luca, tuo figlio?
    poi a sanremo me lo trovo davanti e chiamo i miei figli e ci scherziamo sopra
    da li mi informo sul volo, tramite internet, tv, fino ad andare quest’anno ad assago al loro super concerto e poi comprando il loro libro.

    sono dei ragazzi, bravi e se posso permettere…. rimanete cosi come siete non date retta alla gente, pubblicità negative e godetevi la vostra vita ed una sola!

    ciao ciao

    luciana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *