Gianluca Ginoble (it)

Gianluca Ginoble - bioGianluca Ginoble è uno di quegli artisti che sanno creare attorno a loro stessi un’atmosfera magica. La sua vellutata voce baritonale, che raggiunge facilmente le noti da tenore senza perdere la dolcezza e la ricchezza di tono, unito ad un’elegante ed espressiva presenza scenica, ha incantato il pubblico del mondo intero. Gianluca è uno dei membri de Il Volo insieme ai tenori Piero Barone e Ignazio Boschetto.

Gianluca è nato l’11 febbraio 1995 ad Atri, in provincia di Teramo – centro Italia – e vive a Montepagano, una piccola città situata su una collina vicina a Roseto degli Abruzzi. È figlio di Leonora Di Vittorio ed Ercole Ginoble ed è il fratello maggiore di Ernesto. Gianluca ha iniziato a cantare in giovanissima età, a 3 anni, grazie al nonno Ernesto che lo accompagnava agli eventi musicali cittadini; è cresciuto e ha arricchito il suo talento partecipando a innumerevoli festival in giro per l’Abruzzo. Dal punto di vista tecnico, Gianluca è un baritono e si è sempre definito tale, sebbene la sua morbida voce sia capace di raggiungere alte note tenorili quando richiesto. Secondo alcuni esperti è un Tenore Eroico (dal nome originale tedesco Heldentenor); ovvero un baritono dotato di un forte registro alto, capace di adempiere ad entrambe le funzioni.

Carriera

Ti Lascio Una CanzoneQuando Gianluca aveva solo 12 anni, durante il Festival della Melodia 2007, è stato insignito del premio speciale della critica, nonchè di numerosi altri riconoscimenti nel corso dello stesso evento. Nel 2008 ha ripetuto il suo exploit inserendo di fatto il suo nome all’interno della storia di tale Festival, che fa orbitare tutte le province abruzzesi attorno alla musica.

A luglio 2008 a San Benedetto del Tronto, dopo un’intensa gara con eliminatorie, Gianluca ha vinto il 13° Festival dell’Adriatico ”Voci Nuove”, premio Alex Baroni partecipando nella categoria Giovani.

Selezionato per far parte del cast del talent show Ti Lascio Una Canzone, Gianluca ha debuttato vincendo il primo episodio del programma andato in onda il 4 aprile 2009. Ha cantato “Il mare calmo della sera” e la sua interpretazione è stata paragonata a quella di Andrea Bocelli: quale onore per un ragazzo che aveva da poco compiuto 14 anni.

Gianluca 2010 bioTi Lascio Una Canzone è stato un esame difficile e Gianluca non ha deluso alcuna aspettativa: l’esecuzione del brano scelto per la seconda puntata è stata una delle migliori; anche se si è ritrovato a competere con altri due talentuosi concorrenti: Ignazio Boschetto, che la serata precedente aveva ricevuto il premio della critica ed è in seguito stato dichiarato vincitore della seconda puntata, e Piero Barone. Ha riportato una seconda vittoria nel terzo episodio con la canzone “La luna che non c’è”, mentre il quarto sabato sera ha visto la prima vittoria di Piero Barone, che ha superato l’esibizione di “L’abitudine” di Gianluca. Quella stessa serata è stata artefice di un evento straordinario: il produttore del programma, Roberto Cenci, decise di unire le tre voci migliori di Ti Lascio Una Canzone in un trio, e la magia fu creata: la versione di ‘O Sole Mio cantata da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, ha incantato il pubblico del Teatro Ariston.

La finale si è svolta il 2 maggio 2009 ed è stata emozionante, una serata meravigliosa, scossa da canzoni magnifiche come “Torna a Surriento” eseguita dal trio Ginoble-Boschetto-Barone di nuovo insieme. Gianluca ha interpretato  La luna che non c’è in duetto con Riccardo Cocciante e Il mare calmo della sera insieme a Gianluca Terranova. Il brano vincitrice del singolo episodio è risultato “I migliori anni della nostra vita” eseguito da tutto il cast di TLUC 2009; e, in questa data che rimarrà una pietra miliare della sua carriera, Gianluca Ginoble è stato dichiarato vincitore della seconda edizione diTi Lascio Una Canzone, con il brano di Bocelli Il mare calmo della sera.

Dopo Ti Lascio Una Canzone e l’incontro con Piero Barone e Ignazio Boschetto niente fu più come prima.

A partire dal 2009 la sua carriera si è uniformata a quella de Il Volo, anche se è possibile notare alcune attività soliste. Nello stesso anno, dopo la vittoria del talent, si è esibito durante un commovente incontro tra i ragazzi di Roseto e dell’Aquila, poco dopo il tremendo terremoto che aveva distrutto la città.

A giugno è stato invitato ad esibirsi ai XVI Giochi del Mediterraneo svoltisi a Pescara, Abruzzo, per cantare l’Inno Nazionale Italiano (Inno di Mameli) durante la cerimonia dell’alzabandiera, accompagnado da un coro di bambini provenienti dalla cittadina di Onna. Poco dopo, il 2 luglio 2009, l’intera città di Roseto degli Abruzzi lo ha premiato con la Rosa d’Argento come riconoscimento per la vittoria a Ti Lascio Una Canzone.

Trivia

Gianluca Ginoble - bioIl timidissimo Gianluca è il più serio del gruppo: non è raro, infatti, vederlo scusarsi per uno scherzo più audace dei suoi compagni. Ammette di essere diverso se confrontato con l’esuberante temperamento siciliano che caratterizza Piero e Ignazio.

Inoltre, è un perfezionista che presta particolare attenzione a ogni dettaglio dei brani che esegue, ma possiede anche un animo giocoso che emerge se incoraggiato durante i discorsi sul palco e le perfette imitazioni di altri cantanti, come ad esempio Eros Ramazzotti. Durante le interviste preferisce parlare di meno e osservare di più, ma le sue parole arrivano diritte al punto.

Tra i suoi artisti preferiti si annoverano Andrea Bocelli, Justin Timberlake, Frank Sinatra, Dean Martin, Mário Lanza, Michael Bublé. Ha dichiarato più volte di avere una cotta per l’attrice Natalie Portman. Quando è libero da impegni professionali ritorna nella sua città natale e gioca a calcio con gli amici – è un grande tifoso della Roma e ha dimostrato tutto il suo talento calcistico durante la scorsa Partita del Cuore (luglio 2015), in cui ha segnato il gol del pareggios.

Gianluca Ginoble - bioGianluca è molto presente sui Social Networks Instagram, Twitter e Facebook: è il più diligente dei tre e pubblica spesso fotografie e video che riguardano la sua vita quotidiana, rispondendo talvolta anche alle domande dei fan.

Di recente ha scoperto la app Periscope e ha trasformato la vita de Il Volo in un vero e proprio film seguito con gioia da milioni di spettatori.

Gianluca è molto modaiolo, sa dosare saggiamente la moda e preferisce uno stile classico. È inoltre un grande amico e ciò si può notare nel suo ruolo di mediatore all’interno del gruppo, di portatore di pace e sano equilibrio.

Per saperne di più: Gianluca Ginoble – Trivia.

Gianluca è un affascinante giovane uomo dotato di una bellezza classica. È educato, talentuoso, con un forte punto di riferimento nei valori famigliari. Possiede una presenza scenica romantica e coinvolgente ed esprime se stesso in una maniera spontanea e sincera, mostrando passione per tutto ciò in cui si impegna e per il mondo che lo circonda.

:: Autore: Suzana Gutierrez (marirussu)
:: Ricerche: All About Il Volo Team
:: Pubblicato il 16 novembre 2015 – Tradotto da Martina Maggi a partire dall’originale in portoghese e dalla successiva traduzione in inglese.
:: Credits nelle foto
:: Si tratta di un articolo in continua evoluzione che sarà aggiornato ogniqualvolta Gianluca ce lo permetterà, ed ogniqualvolta potremo inserire in archivio gli eventi accaduti prima del 2009. 🙂
:: Le fonti sono indicate con link all’interno del testo, dove possibile.
:: Per godere di una meravigliosa esperienza riguardante Il Volo, leggete il loro libro: Il Volo – un’avventura straordinaria. (Rizzoli Editore)