Il Volo a Roccaraso, un altro sogno per Iaia

foto12

ph. reteabruzzo

Il 18 giugno 2015 Il Volo si è esibito a Roccaraso con un magnifico concerto. Magnifico per via del loro grande talento e per il loro immenso cuore. Questo evento è stato dedicato a una “principessa speciale”: la piccola Iaia, una bambina gravemente ammalata di una rara malattia, che ha commosso l’Italia intera per la sua triste storia e la grande voglia di vivere.

Tre anni fa è iniziato il suo calvario e presto i suoi genitori hanno scoperto che la figlia soffriva di una rara forma tumorale, che avrebbe potuto essere curata solamente in una clinica specializzata negli Stati Uniti. Purtroppo, il costo delle cure era troppo elevato, ma la famiglia non si è arresa e un giorno fortunato il giocatore del Lanciano Lorenzo Costantini ha preso a cuore la vicenda di Iaia e ha innescato una catena di solidarietà che ha coinvolto anche il Papa. In pochi mesi, la famiglia ha raccolto 800 mila euro e ha fondato una Onlus benefica chiamata “Il Sogno di Iaia” per raccogliere ulteriori donazioni: presto Iaia è riuscita a volare a New York per essere curata al Memorial Sloan-Kattering Cancer Center.

Nella foto, la borsa di Danielle Nicole con il disegno di Iaia

The bag “designed” by Iaia

Negli ultimi giorni la famiglia di Iaia ha annunciato che erano cominciate due nuove iniziative benefiche: una riguardava la costruzione di un centro di sanità in una scuola del Kenya e la commercializzazione di una borsa decorata con un disegno della bambina. Quest’ultima storia suona come una meravigliosa favola: la famosa stilista Danielle Nicole ha indetto un concorso chiedendo ai bambini di inviarle alcuni loro disegni, tra i quali avrebbe personalmente scelto il soggetto per una borsa che sarebbe poi stata prodotta in serie e venduta da Macy’s: Iaia ha partecipato e vinto, la borsa è stata creata e venduta, il ricavato è dunque stato devoluto alla fondazione di New York Ronald McDonald House per l’infanzia.

Quando l’anno scorso Il Volo si trovava a New York, i ragazzi hanno incontrato la bambina e hanno mosso il desiderio di continuare ad assisterla per farla guarire. In loro, Iaia ha trovato tre nuovi alleati nella lotta contro la malattia, tre amici e tre angeli custodi.

Piero, Ignazio e Gianluca hanno spesso visitato Iaia quando si trovava in ospedale, giocando anche con gli altri bambini ricoverati; ragion per cui la famiglia di Iaia ha chiesto ai ragazzi e ai loro genitori di cenare insieme, per ringraziarli di tutto l’amore e lo sforzo nello sposare la causa della “piccola principessa” (come Il Volo chiama la bambina).

Pertanto, come abbiamo scritto nel post links&news for June 18th, 2015 [in inglese], il 17 giugno si è svolta la cena presso il ristorante “Il Girarrosto”. Le foto dell’evento sono state condivise dallo chef Nando Cinque e dalla mamma di Gianluca, Eleonora.

Al termine della serata, Il Volo ha tagliato una torta dedicata a loro e a pinsGrande Amore, ricevendo in seguito un magnifico presente ad opera del Maestro d’arte orafa Franco Coccopalmeri: tre spille raffiguranti le sagome dei ragazzi con il cuore traforato, a simboleggiare la grande anima di Piero, Ignazio e Gianluca che hanno sempre supportato il sogno di Iaia.

Tuttavia, il regalo più bello è stato il sorriso di Iaia.

Un poster appeso fuori dal ristorante recitava “Il sogno di Iaia e Il Volo, una gran bella storia di amicizia”

Finalmente abbiamo conosciuto la piccola grande Iaia ❤️

Una foto pubblicata da Eleonora ..🌸 (@divileo15) in data:

????????????????????????????????????

ph. reteabruzzo

Ed è bella davvero: durante il concerto Gianluca si è rivolto a lei chiamandola “la sua principessa speciale” e Ignazio l’ha voluta accanto al palco e le ha depositato un bacio sulla fronte.

Il concerto si è svolto nel Palaghiaccio Bolino e Il Volo è stato accompagnato da un’orchestra di 36 orchestrali: come ha dichiarato reteabruzzo, è stato «un concerto d’altri tempi». La serata si è aperta con Il Mondo ed è proseguita alternando capolavori della storia della musica a canzoni loro, come il successo Grande Amore.
Momenti salienti sono stati il magnifico omaggio a Pino Daniele ad opera di Ignazio, che ha unito in un medley le canzoni Napul’è, Quando e Quanno chiove; in seguito, un pizzico di Elvis con Can’t help falling in love eseguita da Gianluca Ginoble e No Puede Ser cantata da Piero Barone.

foto4Il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, era presente al concerto e si è dichiarato orgoglio del successo. Già il giorno precedente, al momento dell’arrivo de Il Volo, si era complimentato affermando che tutta la città era rimasta molto colpita dalla “meravigliosa semplicità” dei ragazzi, che ha conquistato tutti i cuori. L’evento è stato organizzato dall’Acd di Roccaraso-Pietransieri di Massimo Cipriani, con la collaborazione di Geppy Lepore e Massimo Di Francesco.
Quando il concerto è terminato, Il Volo ha annunciato che sarebbero tornati in Abruzzo nuovamente, il 9 agosto a Chieti, per un altro #AbruzzoGrandeAmore.

Fonti:
:: STREPITOSO CONCERTO DE “IL VOLO” A ROCCARASO DEDICATO A IAIA – su Rete Abruzzo (19 giugno 2015, in italiano)
:: Roccaraso in delirio per l’arrivo de ‘Il Volo’. Questa sera l’attesa esibizione del trio canoro – su AbruzzoLive (18 giugno 2015, in italiano)
:: Iaia, un amore senza fine. La solidarietà spicca il volo – su Il Centro (20 giugno 2015, in italiano)
:: La speranza per Iaia prende… il Volo – su La voce di New York (24 giugno 2015, in italiano)

Like this Article? Subscribe! / Ti piace questo articolo? Iscriviti!

3 thoughts on “Il Volo a Roccaraso, un altro sogno per Iaia

  1. Pingback: Grande Amore Tour Agenda. ITALIANO | All About Il Volo

  2. Pingback: 2015 – Il tour italiano di Il Volo | All About Il Volo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *